Morricone

31 dicembre 2014

E P I F A N I A

I Greci col termine "epifaneia" intendevano "apparizione", "presenza divina". Quando "appariva" un Dio dicevano, appunto, "epifaneia". I Cristiani chiamarono "epifania" l'arrivo dei Re Magi alla capanna di Betlemme. Il termine fu reso celebre nel mondo, culturalmente, da James Joyce, per il quale "epifania" è il momento in cui si conquista una consapevolezza interiore, dunque, un momento dell'essere dirà dopo Virginia Woolf. Baudelaire preferiva il termine "illuminazione", l'ispirazione artistica ha per sorgente l' "epifania".



JAMES JOYCE

Nessun commento:

LA SORTE

Non occorre essere Cassandra, Schopenhauer o Leopardi per sostenere che la sorte della civiltà non ha davanti, purtroppo, sentieri tranquil...