Morricone

8 gennaio 2015

IL SIGNIFICATO

Il nostro è un tempo che ha perso il significato della vita con i valori che l'accompagnavano e che avevano fatto da bussola all'umanità, per secoli. A cosa credere? Non si sa, se tutto si è rivelato favola, leggenda, chiacchiera, fandonia. Chiediamo ad Umberto Eco, l'intellettuale della semiotica illimitata, la teoria che tratta l'interpretante ed il significato. Ci dice che un segno non trova il proprio senso, per cui si dirige in un altro segno, quello ad un altro segno ancora, se ne deduce che un significato radicato non esiste più, venendo a mancare il fondamento. Saremmo, dunque, tutti sradicati. E' vero Derrida? Rorty? E' il Decostruzionismo.


UMBERTO ECO

Nessun commento:

LA SORTE

Non occorre essere Cassandra, Schopenhauer o Leopardi per sostenere che la sorte della civiltà non ha davanti, purtroppo, sentieri tranquil...