Morricone

12 febbraio 2015

FINO A QUANDO

Quanto avviene nel Canale di Sicilia mi sconvolge, avverto un senso di colpa pesantissimo. Ma siamo o non siamo consapevoli che nessuno di noi può dichiararsi innocente davanti ad un massacro di esseri umani che annegano nel nostro mare, che hanno l'unica colpa di cercare di salvarsi dalla guerra, dalla fame, dalla brevità della vita, cercando scampo. Ma è mai possibile che, proprio ieri, più di 300 esseri umani hanno perso la vita annegando: perché non siamo capaci di salvarli? O non vogliamo? O, addirittura - scempio disumano -, non aspettiamo altro che siano inghiottiti dalle onde e divorati dai pesci? Sarete d'accordo che avremmo radar, natanti, elicotteri, aerei per poterli intercettar e salvarli. Quando un uomo non aiuta un altro uomo che vive a fare? Non è più un uomo.


Nessun commento:

DELITTO CULTURALE

Nella storia, in tutte le epoche, il delitto culturale è stato perpetrato per cancellare intere civiltà con le loro tradizioni, metodi di v...