Morricone

19 febbraio 2015

IL CORPO

Io amo il mio corpo. se pensi che mi creda un Adone o un Apollo, un'opera d'arte scultorea: ebbene, non è così. Tu ami il tuo corpo? Come? Vorresti averne un altro, ti ritieni scalognato per la sorte che ti è toccata a causa del corpo che ti è stato assegnato dalla natura. Sbagli. Sappi che ogni corpo umano è un meravigliso ed affascinante congegno che, mai, nessuna scoperta scientifica potrà superare. Hai mai pensato che il corpo è la nostra casa, dall'embrione alla fine dell'esistenza? Accettati, simpatizza con te stesso, ritieniti fortunato di avere organi di una preziosità sconfinata. Ogni giorno, comincia la vita fidanzandoti con il tuo corpo.


Nessun commento:

LA SORTE

Non occorre essere Cassandra, Schopenhauer o Leopardi per sostenere che la sorte della civiltà non ha davanti, purtroppo, sentieri tranquil...