lai

6 ottobre 2015

L O N G E V I T A'

Anche tu, come tutti, non vorresti morire. Ami la vita, la tua volontà di vivere è naturale ed hai diritto alla longevità. Saul Bellow sostiene che il massimo successo è sopravvivere. Un problema attualissimo è allungare la vita. Si parla che si possa giungere fino a 115 anni, per ora. Dobbiamo tutti non pensare alla morte come inevitabile ad una certa età. Già, nel mondo, ruoli di prestigio, nella cultura e nella politica, sono occupati da persone con un'età avanzata. Certo, allungando la vita, si presentano problemi di varia natura che occorre affrontare: quadri clinici, nuove esigenze sanitarie, ricerche adeguate. inoltre aumenterebbe la popolazione con riflessi importanti nella società, nell'economia, nella politica. Si parla della "rivoluzione della longevità". Prepariamoci tutti ad una nuova maniera di concepire le malattie, i costumi, i rapporti, la psicologia familiare e medica, la psicoanalisi, la vecchiaia, la morte. Sarai d'accordo se ti dico che la longevità è un diritto di tutti, non solamente dei ricchi che se la possono permettere.



SAUL BELLOW

Nessun commento:

C O N T R A S T O

Apriamo il sipario, come al teatro. La scena: una spiaggia affollata in piena stagione balneare. I personaggi sono due: sdraiato, sotto il ...