PROMESSI SPOSI

24 novembre 2015

C E L E B R I T A'

Nessuno ha il potere di cambiare la natura umana, diceva Fernando Pessoa. Voler essere celebre a tutti i costi, mettersi in evidenza, salire su un piedistallo, l'essere ammirato sono tutti fenomeni di vanità, di cui bisognerebbe un falò. Con la celebrità, grande o piccola che sia, le pareti di casa diventano di vetro: tutti vogliono sapere cosa faccia la persona famosa, chi frequenta, se esce, se non esce e così via... Si perde la dimensione del proprio essere, si vorrebbe ritornare ad essere una persona normale, ma non è possibile:" Bisogna essere molto grossolani per potersi tranquillamente permettere di essere celebri ", pensava sempre Pessoa. Non tutti sanno che ci si stanca di vedersi in televisione, di essere seguito da tanti, di non poter tornare nell'oscurità. La celebrità è una debolezza: si finisce nelle chiacchiere dei perditempo. E c'è anche il rischio di perdere la dimensione autentica di se stessi. Perché molte celebrità si suicidano? E perché quasi tutte le persone semplici vivono fino all'ultimo atto la propria esistenza?


Nessun commento:

L'ENIGMA

Una cappa pesante imperversa sull'umanità nella vita: l'enigma. Eppure Wittgenstein sosteneva che l'enigma non esiste. Si cerca...