lai

3 novembre 2015

C E L L U L A R E

Fu un'attrice americana, Hedy Lamarr, insieme a George Antheil a ideare la struttura di base del nostro cellulare, oggetto totemico del nostro tempo: era il 1942. Si trattava di un sistema di criptaggio per la comunicazione, messo in attività dalla Marina Americana nel 1960 come base di 1200 apparecchiature elettroniche per i telefoni mobili. In origine si pensò di utilizzare la scoperta per creare una protezione per i siluri radiocomandati americani con un segreto di comunicazione  che poteva essere utilizzato dai sottomarini. Come struttura vi era un codice che permetteva una variazione simultanea di ricevitore e trasmettitore sincronizzati. Tale sincronia veniva realizzata con due rulli di carta perforata che venivano messi ai due capi del collegamento radio. E' i prototipo del cellulare così diffuso oggi, con lo "spread spectrum" e il "frequency hopping". Negli anni Sessanta, con l'avvento dei transistors, si poté accedere ad una forte evoluzione del sistema con uno standard di comunicazione CDMA che sta per Code Division Multiple Access. Hedy Lamarr è morta nel gennaio 2000, all'età di ottanta anni.



 H E D Y    L A M A R R

Nessun commento:

C O N T R A S T O

Apriamo il sipario, come al teatro. La scena: una spiaggia affollata in piena stagione balneare. I personaggi sono due: sdraiato, sotto il ...