speranze

13 novembre 2015

IL DEPRESSO

Seguiamo un soggetto depresso per pochi giorni. Sono sufficienti a darci chiaro di lui. Oggi è allegro, euforico. Dura poco, repentinamente cambia umore divenendo melanconico, silenzioso. Si sente grande, è un megalomane, accentra la libido su di sé. alterna giorni in cui parla moltissimo a giorni di silenzio assoluto. Capita che sia distratto, aggressivo o agitato. sessualmente, gli piace la trasgressione: è disinibito, può avvertire debolezza con le energie ridotte, con il sesso spento. Dorme poco, si sveglia e si risveglia. è tormentato da angosce; l'appetito è latitante, si tratta di anoressia depressiva con agitazione psicomotoria, pensieri catastrofici come terremoti, tempeste, uccisioni mostruose, cronaca nera, svalutazione di sé, senso di colpa.Pensa che il futuro sia oscuro, senza alcuna speranza. Accompagna il cibo con pensieri luttuosi e tragici. Ti ho parlato del soggetto maniaco-depressivo.



Nessun commento:

CENTRO DI GRAVITA'

Il mio centro di gravità esistenziale è il paese dove sono nato, Polistena, nella Piana di Rosarno, in provincia di Reggio Calabria, Italia...