lai

19 gennaio 2016

A N I M A L I

L'amore per gli animali, costantemente, è sorgente di ispirazione artistica in tutte le categorie estetiche. Ti ricordi Fedro, mediante gli animali creò favole sull'organigramma delle personalità umane, e così Esopo. Sono simboli d'amore, di innocenza, come l'agnello che rappresenta Cristo per i cristiani, come il leone simbolo della forza fondata sulla Legge a Venezia. Gli animali suscitano simpatia, amicizia, affetto. Voglio dirti che devio il piede per non calpestare una formica; gli uccelli in amore sono un canto lirico della natura. Ho avvicinato un foglia di verdura ad una capra legata ad un palo che non riusciva ad afferrarla. Ricordi la "Cavalla storna" di Pascoli, "Il bove" di Carducci, "Il falco e il gallo" di Zanella, "La capra" di Renard, "L'albatro" di Baudelaire, "Il rospo" di Hugo, "Passeri" di Cecchi? Chi ama gli animali è avvinto all'Assoluto. allontana da te la crudeltà, l'esibizionismo, la violenza repressa che si sfoga con chi non si può difendere, l'ambiguità, le sevizie, il loro uso in spettacoli come quelli del circo.

                                             

Nessun commento:

C O N T R A S T O

Apriamo il sipario, come al teatro. La scena: una spiaggia affollata in piena stagione balneare. I personaggi sono due: sdraiato, sotto il ...