PROMESSI SPOSI

5 febbraio 2016

CHI SIAMO?

Ricordi dove hai lasciato la chiave di te stesso? L'hai deposta da quando eri un fanciullo per non riprenderla più.  Come mai? E' evidente: la vita ti ha catturato nei suoi tentacoli come una piovra. E così non hai potuto guardare dentro te mentre vivi, non hai potuto ascoltare le voci profonde del tuo essere. Sai chi sei? Ma se lo hai smarrito nei labirinti della vita come fai  a saperlo? Eppure, essere spettatori severi di sé è uno dei doveri massimi dell'esistenza. Dostoevskij, Foucault, Deleuze, Guattari, Sartre hanno focalizzato nelle loro ricerche questa tematica. puoi obiettare che la vita ti ha costretto ad un misera e rassegnata esistenza, allo squallore, alla carenza di senso della realtà, ad una fuga dalla quotidianità. Allora, perché non cominci a riprendere la chiave di te stesso per riabbracciarti con la tua essenza prima che tutto finisca? Dopo, non ci sarà più tempo...



                                          

Nessun commento:

L'ENIGMA

Una cappa pesante imperversa sull'umanità nella vita: l'enigma. Eppure Wittgenstein sosteneva che l'enigma non esiste. Si cerca...