PROMESSI SPOSI

11 marzo 2016

T E N T A Z I O N E

Guàrdati dentro, lo puoi fare, tanto non ci sono testimoni. Dentro troverai le tentazioni, quelle che nascondi a tutti, ma anche a te stesso. Sono le tentazioni del diavolo. Se vuoi te lo presento: eccolo! Ha le corna, la coda, il piede biforcuto, è malvagio, aggressivo, riprovevole, pericoloso, intollerante. Ognuno di noi lo porta con sé, dentro, nella propria psiche più profonda. Carl Gustav Jung diceva che la tentazione ci viene suggerita dal fratello spaventoso e sinistro, è la nostra e vera contropartita, racchiude perfidamente tutto quello che vorremmo far sparire. Graham Green diceva." Dove Dio è più presente, là si trova anche il suo nemico"; San Giovanni asseriva:" Amore bandisce timore". Charles Baudelaire aggiungeva:" La più bella astuzia del diavolo è di persuaderci che non esiste". Il potere perverso identifica il diavolo con gli istinti, con la strategia di catturare l'autenticità umana. Gemisto Pletone ammetteva l'esistenza di demoni come enti intermedi tra gli dèi e la realtà naturale. Diavolo deriva dal greco diabolos, composto da dià, attraverso, e ballein, lanciare, col significato di "calunniare" e di "porre ostacoli". Facciamo un patto? Non ti addormentare, la sera, in compagnia del diavolo ovvero della parte più bieca di te.  

                                           


Nessun commento:

L'ENIGMA

Una cappa pesante imperversa sull'umanità nella vita: l'enigma. Eppure Wittgenstein sosteneva che l'enigma non esiste. Si cerca...