lai

6 aprile 2016

LA GRANDE RECLUSA

Vieni, ti porterò a vedere e a visitare la "grande reclusa", la ragione. Essa è stata incatenata per sottomettere tutti noi, la questione risale a tempi remoti. hanno trasformato la ragione in strumento di costrizione, di repressione degli istinti, stabilendo - il pensiero dominante - che il mondo dei sensi fosse pernicioso all'uomo, e così il piacere, gli impulsi più genuini. La ragione, così, è stata sepolta ed impossibilitata. Se tenti di liberarla ti dichiarano folle e - colmo beffardo - che l'hai persa. Hanno stabilito che opponendoti a questa strategia diverresti un Don Chisciotte contro i mulini a vento. Allora, non ti far dire che hai ragione: il motivo sarebbe che si tratta non della vera ragione ma di quella di comodo che permette ai dominatori di fare di te quello che vogliono. Hanno stabilito ancora che con la ragione non si giungerà mai a Dio. chi ha cercato di ragionare è finito al rogo, in catene o ai domiciliari. Pensa, tra i tanti, a Bruno e Galilei.


Nessun commento:

C O N T R A S T O

Apriamo il sipario, come al teatro. La scena: una spiaggia affollata in piena stagione balneare. I personaggi sono due: sdraiato, sotto il ...