Morricone

24 maggio 2016

INNOVAZIONI SPIAZZANTI

Perché si è attratti dallo scritto breve?

Nietzsche lo faceva già nel suo tempo; nel postmoderno non esistono più il sistema, le grandi verità, l'assoluto, per cui la scrittura si alimenta del relativismo, del breve.

E la ragione umana dov'è?

Come accade in epoca di crisi la ragione è confinata, chiusa a chiave, vive in soffitta, è sepolta la ragione che era nata con la scienza sperimentale rinascimentale. Oggi tutto è destinato a diventare errore.

Cosa pensi della modernità?

Questo termine non esiste. La modernità era nata con il naturalismo rinascimentale, con Telesio, Campanella, Galilei, Copernico, Bacone, Moro. Ora è stata sostituita dalla caduta delle certezze, dal probabile, dalle congetture.



                               

BOTTICELLI - Primavera

Nessun commento:

L E T T E R A T U R A

Se vuoi ti dirò che cos'è la letteratura per me. E' semplice: è vita. Se nello scrivere non c'è l'esistenza allora la lette...