Barbanti

7 maggio 2016

MESSAGGIO DA CHESTER

A M O

Amo 
libri nati
come erbe selvatiche,
come muschi d'ulivo
gigante della mia terra.
Amo
libri nati
come acqua di sorgente,
come linfa di abete
in amore.

O C C H I

Occhi teneri di madre
sul figlio al seno.
Occhi di innamorati
vaganti in immense distese
del sentimento sfrenato.
Occhi di vecchio
sul tempo passato.
Occhi di condannato a morte
sull'ultimo giorno di vita.
Occhi di emigrante
con nodo alla gola
al finestrino di un treno.
Fiori di terra sterile
nati su argini di vita.


I   L O V E

I love
books born
as wild herbs,
as mosses olive
Giant of my land.
I love
books born
like spring water,
like sap fir
in love.

E Y E S

Tender mother eyes
on child feeding.
Eyes of lovers
wandering in the vast expanses
of unbridled feeling.
Old eyes
on the past.
Eyes of condemned to death
on the last day of life.
Emigrant eyes
with throat
to a train window.
Earth sterile flowers
born of life levees.

ANTONIO FLOCCARI

                                       


C H E S T E R - Pennsylvania

Nessun commento:

M A T C H

Ma quando ti stancherai a prenderti a pugni? E' da una vita che hai trasformato ogni giorno in un match con te stesso. Ieri ti hai man...