Barbanti

11 maggio 2016

MOLTEPLICITA'

Cosa pensi del nostro presente?

Il presente costituisce la vita nel momento del concreto; purtroppo, si vive nevroticamente, con un approccio che sciupa il fascino dell'esperienza esistenziale.

E dell'io, della coscienza umana?

In ogni soggetto vi sono identità multiple, ognuno di noi è una folla, per cui se dovessimo riunire le nostre identità non ci sarebbero sedie per tutti. Siamo uno per gli altri, tanti per noi.

Allora ricopriamo tanti ruoli?

Certo, i ruoli che assumiamo nella vita cambiano, adeguandosi alle circostanze, a chi ci sta davanti, dipendentemente se stiamo in un posto piuttosto che in un altro; dipende, altresì, dall'attimo che avvertiamo dentro di noi.

   
                                                

          ANTONIO MARASCO - Molteplicità

Nessun commento:

M A T C H

Ma quando ti stancherai a prenderti a pugni? E' da una vita che hai trasformato ogni giorno in un match con te stesso. Ieri ti hai man...