speranze

25 maggio 2016

UMANITA' SOMMERSA

Quali sensazioni provoca la lettura di un libro?

La crisi della lettura corrisponde ad una caduta di civiltà, le sensazioni che si incontrano in un libro sono una crescita, uno sviluppo dell'intera personalità, segnano per sempre.

Quali effetti si originano sempre dalla lettura di un buon libro?

Comunanza con l'autore, un transfert scaturito dall'arte, sete di conoscenza, stimoli forti verso la cultura.

Soffermati sul mondo umano sommerso...

Sugli uomini del "sottosuolo" si soffermò Dostoevskij ne' I fratelli Karamazov, ne' I demoni, ne' L'idiota, più recentemente lo ha fatto Eugenio Scalfari: in ognuno di noi esiste un altro, spesso contrapposto a noi stessi come appariamo nella scena della vita.

                            


Nessun commento:

IL FRAMMENTARIO

C'è nulla di più terrificante del punto fermo: conclude, dichiara la fine. Il frammentario non chiude, mette una pausa, un intervallo e...