Morricone

20 giugno 2016

SANTO EURO

Cosa pensi dell'Unità d'Italia?

Vengo da una formazione di base con incisioni interiori di Carlo Pisacane, dei Fratelli Bandiera, dei Martiri di Gerace, della musica di Verdi, del rischio della vita di mio nonno a combattere sul Piave: sono pietre miliari; poi, la delusione per tutto ridotto a cencio. Il Sud derelitto e sottosviluppato per i capitali investiti al Nord. Ne deriva, dunque, un sentimento ambivalente, di crisi, decadente.

Occorrerebbe cosa per affrontare i problemi umani in tutti i Continenti?

Sanare le piaghe del colonialismo, dare legittima dignità e autodeterminazione a tutti i popoli, il fabbisogno per vivere, l'uguaglianza di razze e religioni, la consapevolezza che pochi ossessionano le moltitudini, il disarmo atomico.

Perché l'Euro viene considerato  una divinità?

E' voluto da chi ha innalzato il denaro sull'altare, da chi domina i mercati, da chi pone, nella scala dei valori, l'avere e non l'essere. Di qui, la servitù umana verso il denaro. C'è anche chi, nell'interloquire, nomina la parola "euro" al posto della punteggiatura.

                                                                         





Nessun commento:

L E T T E R A T U R A

Se vuoi ti dirò che cos'è la letteratura per me. E' semplice: è vita. Se nello scrivere non c'è l'esistenza allora la lette...