Morricone

8 giugno 2016

V E L L E I T A '

A quale fase del giorno, con una metafora, avvicini il momento storico attuale?

Al crepuscolo, sicuramente: stanno tramontando le grandi categorie della civiltà occidentale, anche in Africa vengono negate realtà che in Europa sono state già abbattute, come l'assolutismo, le dittature, il fascismo. Un concetto, questo, del filosofo Emanuele Severino molto attuale. In Italia siamo in ritardo pericolosamente...

In quale rapporto stanno oggi, secondo te, l'odio e l'amore?

L'amore subisce una Waterloo, l'odio trionfa. Di qui, guerre, razzismo, disprezzo delle altre civiltà, la distruzione della natura, il sarcasmo per la vita.

In quale epoca il giardino subì attacchi ingiustificati?

Durante l'Illuminismo, dunque alla fine del Settecento, il giardino fu concepito razionalmente, si volle dare un  ordine ai giardini di tipo matematico, asservendoli alla Dea Ragione. In Calabria, nei Palazzi signorili s'imprigionò la natura con giardini velleitari ed asettici, imitando la Francia di Voltaire, Rousseau, Diderot, Condillac.


                                    

Nessun commento:

LA SORTE

Non occorre essere Cassandra, Schopenhauer o Leopardi per sostenere che la sorte della civiltà non ha davanti, purtroppo, sentieri tranquil...