Morricone

28 luglio 2016

C I N I S M O

Esiste qualcosa che ti delude, quotidianamente?
Sono colpito dai cambiamenti atroci che il tempo provoca sulle persone, in me. Vedere chi si è conosciuto in gioventù dopo il subentro della terza età, costituisce una scudisciata esistenziale insopportabile.

Sottolinea un fenomeno del nostro presente...
L'etica perduta, non quella calata dall'alto del galateo incipriato, ma quella della gente una volta sana, umile, con i calli del lavoro, la gente che ha ricostruito il nostro Paese dopo lo sfascio del ventennio.

Vi è un cambiamento radicale nella graduatoria dei valori?
Certamente: la furbizia, il farsi avanti ad ogni costo, l'arricchimento facile, il voler tutto e subito, il cinismo, l'egocentrismo, il razzismo, la strumentalizzazione della donna sono pessime facciate della medaglia del nostro tempo.

                                    

Nessun commento:

LA SORTE

Non occorre essere Cassandra, Schopenhauer o Leopardi per sostenere che la sorte della civiltà non ha davanti, purtroppo, sentieri tranquil...