PROMESSI SPOSI

19 luglio 2016

OPERARE PROBLEMATICO

Cosa pensi della giustizia?
Nel corso dei secoli la filosofia del diritto, si pensi a Norberto Bobbio, mi ha insegnato che la giustizia non può essere concepita contro i deboli, i sudditi, le classi umili, il cittadino comune. Essa trova la sua legittimità se uguale per tutti. Vi è stato un pensiero che il Sovrano potesse essere al di sopra delle leggi, quindi affossamento della democrazia ed osanna alla dittatura.

Quale fatto di qualche tempo fa che ti ha colpito?
I quattro bimbi rom arsi vivi dal fuoco in un accampamento. Io sono molto vicino ai diversi, la diversità è cultura, progresso; amo gli zingari, sostengo gli omosessuali, mi sento fratello di tutte le razze e religioni: siamo tutti uomini, una religione è uguale ad un'altra.

Perché la febbre dell'andare via aumenta sempre più?

Non è possibile vivere senza lavoro, senza prospettive sicure, con la frustrazione di essere mantenuti dalla famiglia, così si perdono forze giovani fisiche e mentali.

                                    

Nessun commento:

L'ENIGMA

Una cappa pesante imperversa sull'umanità nella vita: l'enigma. Eppure Wittgenstein sosteneva che l'enigma non esiste. Si cerca...