last

8 luglio 2016

P I E D I G R O T T A

Un' emozione intellettuale...

Napoli: dalla Riviera di Chiaia si raggiunge la chiesetta di Piedigrotta, nei dintorni il mare di Mergellina, la Villa Comunale. A pochi metri dalla chiesetta le tombe di Virgilio e Leopardi, monumenti alla poesia indelebile ed eterna.

Quale protagonista del cinema italiano ha segnato, secondo te, un'epoca?

La guerra era finita da poco, si aveva bisogno di benessere, di salute dirompente e Yvonne Sanson, con con le sue interpretazioni di un cinema nazionalpopolare irradiava dallo schermo un fisico che colpiva positivamente l'immaginario collettivo degli italiani.

Cosa ti ha lasciato il teatro leggero italiano della fine degli anni Cinquanta e dell'inizio dei Sessanta?

Sintetizzo con Delia Scala, soubrette, Carlo Dapporto, in commedie riuscite per brio, comicità, spensieratezza. Delia Scala dava l'immagine di un tipo di donna che fuoriusciva dagli schemi tradizionali italiani, realizzando nello spettacolo del varietà quello che Cesare Pavese realizzava in letteratura: il connubio italo-americano.


                                  
             NAPOLI - Chiesa di Piedigrotta

Nessun commento:

P O S T A

Dopo il successo di Cittanova, Melicucco, Polistena, questa sera la mia commedia brillante Mancu pe' cani! sarà rappresentata a Cinquefr...