Morricone

1 luglio 2016

SENSAZIONI FORTI

Quale desiderio si diffonde sempre più nell'umanità?

I profughi non sono solamente i nordafricani o i mediorientali che giungono a Lampedusa o gli altri che arrivano dall'Est Europa, l'andar via è così diffuso che caratterizza le famiglie, la nostra società la vita stessa. Si vuole girare le spalle ad un mondo che ci ripugna, ci deprime: siamo tutti profughi, soprattutto a livello psicologico.

Cosa non può mancare nella vita di ognuno di noi?

L'obiettivo, il fine, la meta: il tutto concepito non come traguardo finale, ma come tappa intermedia per un viaggio che deve durare tutta la vita. Carla Fracci, l'indimenticabile ballerina classica, dichiara che un traguardo è sempre una partenza.

Qual è l'indirizzo fondamentale da realizzare per i giovani, secondo te?

Oltre al lavoro, diritto inalienabile, i giovani vogliono essere ascoltati vogliono partecipare, avere un ruolo da protagonisti nella società, invece, vivono parcheggiati e sono sottovalutati.


                                   

Nessun commento:

L E T T E R A T U R A

Se vuoi ti dirò che cos'è la letteratura per me. E' semplice: è vita. Se nello scrivere non c'è l'esistenza allora la lette...