Barbanti

22 agosto 2016

ANIME BELLE

Perché il nostro tempo vede l'Italia in una situazione preoccupante in tutti i settori del vivere civile?
Non esiste equilibrio sociale: una minoranza, un'oligarchia, si è impadronita dell'economia, della politica, delle strutture fondanti della società, ne deriva un accumulo di difficoltà irrisolte che colpiscono i giovani prima di tutto, le famiglie, gli anziani, la società in genere.

Come commenti la disoccupazione intellettuale?
Personalmente, secondo il mio angolo culturale, la disoccupazione non va distinta tra intellettuale e manuale, così torneremmo ad élites, all'aristocrazia delle "anime belle". Certo, vedere i cervelli italiani andare via, giovani laureati e diplomati sfruttati per pochi euro, vedere un'intera generazione allo sbaraglio mi rattrista pesantemente.

Cosa disapprovi di più nei rapporti tra le età della vita?
Ne disapprovo la superiorità falsa ed inesistente dei giovani sui vecchi: dimostra cattiveria, barbarie, inciviltà. I giovani non tengono conto che saranno fortunati se diventeranno vecchi. L'anziano è un patrimonio dell'umanità per esperienza, cultura, per il contributo che dà alla civiltà, per cui merita rispetto.

                                                

Nessun commento:

M A T C H

Ma quando ti stancherai a prenderti a pugni? E' da una vita che hai trasformato ogni giorno in un match con te stesso. Ieri ti hai man...