la califfa

10 agosto 2016

R A D I C I

Perché l'Italia, la Calabria mostrano un malessere diffuso tra la gente?
Perché i modelli di vita che subiamo non sono radicati nella nostra storia, provengono da altre latitudini; abbiamo accettato di essere diversi da come potremmo essere, come un popolo colonizzato, asservito.

A cosa si deve rimanere legati, come un dovere?
Alle proprie radici, alla storia del popolo a cui si appartiene, alla cultura della gente in mezzo a cui si è nati, alla Lingua di nostra madre.

Il dialetto ha un grande valore, come mai?
Il dialetto appartiene alla natura che si è respirata da i primi vagiti di vita. è la nenia di nostra madre per addormentarci, è la comunicazione della gente a cui apparteniamo.


                                           

Nessun commento:

Ai miei amici rumeni - Prietenilor mei români

VIALE D'AUTUNNO Ogni giorno faccio i conti con me stesso ieri ero un altro la clessidra del tempo non si ferma mai cinico si por...