last

13 settembre 2016

P A R R E S I A

Cosa pensi del cinema?
Il cinema è morto, ucciso, presagio intuito già da Fellini e Pasolini: sopravvive il cinepanettone, sciocco coacervo da servire durante le feste consumistiche quali ormai sono quelle natalizie.

Come concepisci l'intellettuale contemporaneo?
Sempre Pier Paolo Pasolini anticipò l'intellettuale contemporaneo: trasversale, appartenente semplicemente alla ragione senza legami di sorta, tanto più che, quasi completamente, i partiti sono divenuti stratosferici rispetto alla gente.

Cosa pensi della famiglia?
Hegel la poneva alla base della civiltà umana, la prima istituzione su cui si dovrebbe reggere tutto, protesa verso l'esterno, verso la società e verso lo Stato, oggi, non è così: la famiglia è divenuta un covo di egoismi, di clan, di tribù.

                               

Nessun commento:

S T R E P I T O S O !

La mia commedia Mancu pe' cani! ha ottenuto uno strepitoso successo tra il pubblico di Polistena. Il merito va al regista Antonio Trop...