Barbanti

29 ottobre 2016

OMAGGIO DA CHICAGO

F U G A

Ed ora che fuggo
senza sapere dove
intorno a me
la fine permanente
dell'effimero
del fallimento
e mentre corro
urlo come un disperato
il bisogno d'umanità
di verità d'amore di pace
ma nessuno mi sente
la vita violentata dal branco
dopo la processione dell'euro
festeggiato come un dio
fuggo chissà se giungerò
in questo deserto infinito.

E S C A P E

And now that I run away
not knowing where
around me
the permanent end
ephemeral
the failure
and when I run
scream like a madman
the need for humanity
of truth of love of peace
but no one can hear me
life raped by a pack
after the euro procession
celebrated like a god
I run away I wonder if I arrive
in this endless desert.

ANTONIO FLOCCARI
                                

                                         
                                          CHICAGO - Illinois (USA)


         

Nessun commento:

D I V E R S I T A'

La diversità è nella natura: è uno dei motivi fondamentali della bellezza della vita. L'omogeneità renderebbe monotona l'esperienza...