PROMESSI SPOSI

25 novembre 2016

LA SOLITUDINE

Come giudichi i rapporti umani di oggi?
Sto studiando Levinas il quale mi dice che gli altri sono il massimo valore della vita se sappiamo girare le spalle al pensiero che da Platone è giunto fino a noi: quello che riduceva gli altri ad integrarsi ad un modello precostituito, annegando ogni differenza e libertà.

Perché si dice che la tragica solitudine sia l'unica realtà possibile?
A meno che non poniamo sull'altare l'ipocrisia, la recitazione, la maschera, dobbiamo ammettere che la solitudine è una difesa dall'aggressione dell'uomo trasformatosi in belva.

Il Romanticismo fu anticipato da chi?
Dante lo anticipò con un individualismo notevole; Petrarca si dedicò allo studio caratterizzato dall'introspezione; Boccaccio era attratto dal Medioevo; Ariosto perché era un artista che sognava, traendo dal sogno, appunto, ispirazione; Tasso si confessava tormentandosi.
                                      

                                       

Nessun commento:

L'ENIGMA

Una cappa pesante imperversa sull'umanità nella vita: l'enigma. Eppure Wittgenstein sosteneva che l'enigma non esiste. Si cerca...