Barbanti

20 dicembre 2016

D I S I N C A N T O

Anch'io appartengo - inevitabilmente - all'umanità moderna che caratterizza la vita con il disincanto per tutto un mondo sparito per sempre. Ma quali magie, quali poteri inspiegabili nelle cose che non ci sono più. La scienza si affatica a spiegarci come stanno le cose, teorico fu Max Weber. E' avvenuta una rivoluzione con Copernico, Darwin, Freud: il primo ci ha aperto gli occhi sul fatto che il luogo dove abitiamo è l'estrema periferia dell'universo e non il centro; per Charles Darwin  proveniamo da una evoluzione; Sigmund Freud ci ha fatto sapere ogni nostra azione non è frutto della coscienza ma dell'immenso, profondo psicoanalitico. Non siamo più protagonisti, siamo, semplicemente, qualcosa di molto più ridimensionato ma con i piedi per terra.

                             

Nessun commento:

AI MIEI AMICI AMERICANI - TO MY FRIENDS AMERICANS

S I L E N Z I O Ma cosa vuoi che dica unisci il tuo silenzio al mio sintonia di cuori battono all'unisono in amore. S I L ...