Barbanti

29 dicembre 2016

O S T I L I T A'

L'ostilità è antica quanto l'apparire umano nella scena della vita. Con essa si mette in atto una strategia che tenta di allontanare da sé le colpe attribuendole agli altri, ai rivali. E' una questione psicologica, mentale, tribale. L'ostilità vede il mondo, gli altri, come avversari e si costruisce un muro interiore spingendo verso l'esterno problemi che potrebbero causare danni. Sigmund Freud mise a fuoco la problematica dell'ostilità: viene praticata anche per deviare l'aggressività di un popolo verso nemici, e se non esistono si inventano. Ciò è stato praticato, lo è ancora, da regimi totalitari, da chi ha interesse ad evitare rivoluzioni interne, sconvolgimenti sociali a causa dell pessime condizioni dell'occupazione e del lavoro. L'energia spesa per l'ostilità contro altri consuma forza, quando termina ritorna e si rende disponibile affinché si possa operare nella vita costruttivamente. 

                                           

Nessun commento:

M A T C H

Ma quando ti stancherai a prenderti a pugni? E' da una vita che hai trasformato ogni giorno in un match con te stesso. Ieri ti hai man...