Morricone

17 gennaio 2017

I D E N T I T A'

Sarai convito anche tu che, per svariate cause, noi italiani non abbiamo una forte identità nazionale. L'appello ottocentesco che "fatta l'Italia bisognava fare gli Italiani" è rimasto irrisolto. La distanza tra le varie regioni italiane, tra gli abitanti , è immensa. Si può dire che, i ceti popolari, addirittura, abbiano quasi nulla in comune con la regione confinante. Meno male che il Rinascimento, l'epoca d'oro per la cultura e l'arte, diede lustro nel mondo all'Italia. Ma fu una questione di ceti elevati e colti, mentre la gente comune ne rimase estranea. E così l'identità italiana ebbe un duplice aspetto: uno legato all'arte, quindi estetico, l'altro, al massimo, legato alle proprie radici. Va da sé  che il nazionalismo acceso, veemente, aggressivo, ha causato già vittime a caterve con varie guerre disumane. Andiamoci piano, dunque, con il concetto di nazionalismo: controlliamolo razionalmente.

                                         

Nessun commento:

L E T T E R A T U R A

Se vuoi ti dirò che cos'è la letteratura per me. E' semplice: è vita. Se nello scrivere non c'è l'esistenza allora la lette...