last

18 gennaio 2017

LA BELLEZZA

La bellezza corre il rischio fatale di estinguersi per colpa di noi umani. Tutto diviene sempre più brutto. La natura, componente essenziale della bellezza, quotidianamente viene deturpata ed annientata. Gioca un grosso un ruolo in questo l'utilitarismo dell'economia industriale che ha preso il posto di un artigianato che era bello già di per sé. Sopravvivono forme patologiche della bellezza, grottesche, scioccanti, oscene. Eppure, la bellezza era alla base della cultura classica greca, romana, rinascimentale: Platone si occupò del Bello come forma insuperabile, lo faceva attraverso l'estetica. E finché sopravvisse il binomio bellezza-ragione tutto rimase senza cali vertiginosi verso il brutto, allorquando l'egoismo, il profitto, la sete di denaro irrisolta presero il sopravvento la bellezza s'incamminò verso il tramonto.

                                   

Nessun commento:

S T R E P I T O S O !

La mia commedia Mancu pe' cani! ha ottenuto uno strepitoso successo tra il pubblico di Polistena. Il merito va al regista Antonio Trop...