last

7 febbraio 2017

FESTIVAL DI SANREMO

Col Festival di Sanremo  ritorna uno spiraglio di memoria quando gli Italiani vi si identificavano completamente. Succedeva che, dopo il disastro del ventennio nero con la guerra che aveva demolito i fondamenti della vita, un desiderio inarrestabile portasse verso una ricerca di serenità, di musica esprimente l'amore tra anime semplici com'erano, ancora, allora. E così Claudio Villa, Luciano Tajoli, Nilla Pizzi, Carla Boni, Giorgio Consolini, Gino Latilla, Achille Togliani, Flo Sandons divennero i messaggeri di un'altra Italia che usciva dall'incubo terrificante della morte, della fame, della necessità di tutto. Ecco: Antonio, tra poco la radio trasmetterà il Festival, si reca dal suo amico Giuseppe, insieme ascolteranno, fino a tarda sera, le canzoni che, poi, saranno cantate da tutti. La scena: un braciere acceso, l'occhio magico della radio che si accende, i sogni ad occhi aperti dei due amici sul tappeto volante delle magiche note che giungono dall'etere. Il Festival di Sanremo è un pezzo di storia del popolo italiano: ecco cosa ritorna stasera.

                                    
                                           

Nessun commento:

S T R E P I T O S O !

La mia commedia Mancu pe' cani! ha ottenuto uno strepitoso successo tra il pubblico di Polistena. Il merito va al regista Antonio Trop...