PROMESSI SPOSI

1 febbraio 2017

N I C O T E R A

Ma come è possibile che Nicotera, un favoloso paese, adagiato sul Monte Poro, in Calabria, sia stato ridotto con un mare inavvicinabile a causa dell'inquinamento ed anche, addirittura, con l'acqua non potabile. Come me, intere generazioni hanno guardato dalla sua Marina un mare leggendario, un binario, un treno, un tunnel sognando ad occhi aperti viaggi senza meta: metafora dell'esistenza. Per raggiungere Marina di Nicotera dall'entroterra, dai paesi della Piana di Rosarno, si andava persino a piedi, con la bici o con un carro tirato da buoi: era il luogo balneare più ricercato. E adesso cosa si aspetta ad intervenire sul fiume Mesima, "che sta di mezzo", per provvedere contro lo scarico indiscriminato che inquina? Ho visto la gente di Nicotera protestare mentre occupava il binario della stazione ferroviaria di Rosarno: spero che serva a qualcosa...

                                   

Nessun commento:

IL POETA E LA SOLITUDINE

Diceva Fernando Pessoa che essere poeta non è un'ambizione ma è una maniera di stare soli. Come si può subire passivamente lo sfacelo de...