last

6 febbraio 2017

POST SOCIALE

L'abbraccio cosmico dell'io verso l'Altro, lanciato da Cristo nel mondo, si è disfatto. Protagonista di questo evento che ha trasformato l'uomo negativamente è il desiderio: mentre prima questo era governato, controllato, ora non si riesce a resistergli; per cui, non è più la morale che dirige il desiderio ma il mercantilismo. Fare di tutto perché si vinca ed il desiderio venga coronato dal successo è l'imperativo. Colui che vince è l'uomo pregiato, il buono, al massimo ottiene compassione. La dimensione sociale è morta e perduta. Nelle teorie darwiniane si intravedeva tutto ciò: una lotta da savana per vincere, un confronto tra individui permanente per non soccombere, dunque la selezione. In tale mondo non ci sono compagni, non esiste il prossimo né Cristianesimo che tenga: è il post sociale.

                                          

Nessun commento:

S T R E P I T O S O !

La mia commedia Mancu pe' cani! ha ottenuto uno strepitoso successo tra il pubblico di Polistena. Il merito va al regista Antonio Trop...