PROMESSI SPOSI

13 febbraio 2017

SERENATA PER L'EUROPA

Era bello quando, romanticamente, insieme a Mazzini, ti sognavo, Europa! Pensandoti, avrei desiderato che tu fossi una terra di pace e di benessere, di civiltà antica. Ora, non è più così: una crisi è subentrata e mi sento non più sicuro, percepisco la dignità e l'indipendenza a rischio. E' come se tu sia una terra senza fondamento. Come mai l'Europeo è divenuto individualista, razzista, che se ne frega di chi annega in cerca di pane per sé e per i suoi figli? Come si può essere Europei se manca il lavoro, se non vi è più alcuna certezza, se francesi abbarbicati al nazionalismo, tedeschi alla leadership, italiani sul baratro del fallimento, se inglesi vanno per i fatti propri? Se, Europa, non affronti i problemi della gente per risolverli, politicamente, quale realtà rappresenti? Scricchioli da tutte le parti come una nave alla deriva.

                                                   

Nessun commento:

Ai miei amici cubani - Para mis amigos cubanos

F A N T A S I A Vado a caccia del sonno ogni sera con una tenda un letto di fortuna sulla spiaggia deserta col timore del mare port...