Morricone

29 marzo 2017

C L O N A Z I O N E

Devi fare di tutto per non divenire un clone: un ripetitore passivo di ciò che è stato, assorbito da te meccanicamente. E ce ne sono sai di cloni! Ripresentano i genitori, predominante uno, dipende anche dal sesso, in maniera pedissequa e così di diviene anche alienati, mettendo in evidenza anche un'obbedienza senza critica. Si tratta di archeologia del passato, come diceva Jacques Lacan. Perché avviene ciò? La causa risiede nel non voler rinascere, rimanere legati al cordone ombelicale, suicidarsi appena nati. Chi è clonato finisce nella venerazione, nella santificazione, nella sublimazione del suo modello umano fatale. Come stanno le cose con equilibrio? Riportare dentro di sé il passato ma con una spinta propulsiva verso il nuovo, il creativo, l'estremamente personale, l'essere un Altro. Non è semplice, ma occorre provarci.


                                           

Nessun commento:

L E T T E R A T U R A

Se vuoi ti dirò che cos'è la letteratura per me. E' semplice: è vita. Se nello scrivere non c'è l'esistenza allora la lette...