speranze

27 marzo 2017

E R E D I T A '

Se ancora pensi che eredità significhi ricevere qualcosa da qualcuno in un passaggio in cui tu rimanga passivo, allora non sei a conoscenza di Freud, di Lacan, di Recalcati. Ereditare, invece, significa ripercorrere un percorso che inizia da quando sei nato: è nascere una seconda volta, un rifare. Martin Heidegger diceva:"L'esistenza è un essere delle lontananze, una riconquista sempre in corso". Non si riceve alcuna eredità se chiudi la porta in faccia al mondo, agli altri. La chiave di volta di un'eredità è che l'Altro divenga la tua bussola. Se rifletti anche un grammo di chi sei è composto da altri che te l'hanno dato con la loro presenza, con la loro testimonianza. E come dicevano Freud e Goethe: la nostra storia è la storia dell'Altro.

                                           

Nessun commento:

CENTRO DI GRAVITA'

Il mio centro di gravità esistenziale è il paese dove sono nato, Polistena, nella Piana di Rosarno, in provincia di Reggio Calabria, Italia...