lai

22 maggio 2017

S U P E R B I A

Perché tutto ciò che pensiamo, che escogitiamo, da sempre, lo concretizziamo a simiglianza nostra? Perché mai tutto dovrebbe avere che gli attribuiamo? La risposta è semplice: la motivazione dipende dal fatto che ci consideriamo i padroni dell'universo, i regnanti assoluti del Creato. Non sarebbe meglio che fossimo più umili? che ci considerassimo uguali agli altri enti della natura? Il fatto è che la superbia fa parte integrante della natura umana ed è pressoché presente in tutti noi: può cambiare il livello ma non si può dire che sia assente in qualcuno. La superbia mostra di sé diverse immagini: quella di considerarsi di una bellezza insuperabile, quella di sentirsi superiore anche ad Einstein, quella di percepirsi unico, irripetibile, quasi un'entità divina in terra. Ma l'età è in agguato, giunge la vecchiaia e tutto finisce in una ritirata patetica che fa soccombere ogni superbia.

                                                  

Nessun commento:

C O N T R A S T O

Apriamo il sipario, come al teatro. La scena: una spiaggia affollata in piena stagione balneare. I personaggi sono due: sdraiato, sotto il ...