la califfa

30 giugno 2017

L' A F A

L'aria greve, l'afa, rende problematica la sopravvivenza umana. Intanto, si verifica una fase di assestamento ad un ambiente meteorologico che, normalmente, non appartiene. Ciò significa che le parti vitali del corpo e quelle psichiche si debbono adattare ad una situazione abnorme. Da noi ciò avviene quando il termometro schizza al di sopra dei 30 gradi.Tutte le capacità si allentano, vengono meno, sia quelle di tipo intellettuale che manuale. Anche la volontà subisce dei colpi che l'indeboliscono: è una forma di difesa. Il sistema nervoso, poi, si eccita, per cui ogni rapporto umano mostra credenziali nervose e tese. Inoltre, si avverte l'esigenza di aria condizionata o ventilatori per mitigare l'attacco dell'afa: nelle ore più calde, quelle del primo pomeriggio, occorre salvaguardarsi non esponendosi a rischi gravi per la salute. 

                                               

Nessun commento:

Ai miei amici greci - Stous Éllines fílous mou

S E M I N A R E Ma chi credi di essere siamo tutti uguali Cristo non era bianco biondo occhi celesti era Palestinese se sei razzista...