Morricone

24 luglio 2017

INCONTRO CON IL GIORNO

Il culmine con l'abbraccio vivificatore con l'esistenza lo vivo allorché è l'alba. Mi incontro con il giorno che inizia, l'avevo lasciato la sera precedente e mi mancava. Quando, da dietro i monti dell'Aspromonte, appare il sole, in qualsiasi stagione, vedo quanto sia suggestiva la vita e quale dono prezioso si abbia per poterla vivere ancora un giorno di più. Per analogia, per associazione d'idee, con l'alba nelle pupille, mi tornano in mente le fasi salienti della vita: il vagito del neonato, lo sbocciare di un fiore dal seme, l'apparire di un nuovo mondo ad un navigatore che stava in ansia per raggiungere la terra ferma, il viso insuperabile di chi si ama. Perciò amo alzarmi presto: chi dorme fino a tarda mattinata non ha consapevolezza di cosa si perda. 

                                               

Nessun commento:

DELITTO CULTURALE

Nella storia, in tutte le epoche, il delitto culturale è stato perpetrato per cancellare intere civiltà con le loro tradizioni, metodi di v...