13 novembre 2017

CAMILLO' E IL MARE

Il mare, da sempre, è protagonista nell'ispirazione estetica di qualsivoglia categoria. Franco Camillò nella sua Mareggiata aggiunge un'ulteriore valida testimonianza di quanto il mare possa influire nell'arte. Metaforicamente, la mareggiata conclude il viaggio eterno delle acque marine che, giunte sulla riva, scatenano la loro forza sublime. E' un collegamento largo di Camillò con origini ancestrali materne e con la sua anima sensibile all'abbraccio della natura. Perciò, nell'opera in questione s'intrecciano colori che rispecchiano la luce solare, serena, con il turbinio travolgente dell'acqua del mare nello scontro con l'altro elemento, la sabbia della spiaggia. Le pennellate si esplicano in una sinfonia con note pittoriche differenti a seconda del tema su cui si posano. E' suggestivo, poi, lo sfondo, l'orizzonte, nell'incontro con il cielo dal colore azzurro tenue, simbolo del divino. Franco Camillò ci offre ancora una volta, a Camogli, in Liguria, un'altra prova dei livelli elevati a cui è giunto artisticamente.

                                              
M A R E G G I A T A


Franco Camillò a Camogli

Nessun commento:

FORTUNATO SEMINARA

Allo scrittore di Maropati chiesi, mentre lo riportavo a casa con la mia 500, cosa fosse stato l'amore nella sua vita. Mi rispose:"...