2 novembre 2017

SE GUARDIAMO CHI SIAMO

Hai mai guardato chi sei? Ti assicuro che se lo fai rimarrai esterrefatto per la moltitudine di te che hai lasciato dietro le spalle nella vita. Molti non li riconoscerai più con tutta l'acqua passata sotto i ponti. Ti meraviglierai della folla che sei. Alcuni "io", cioè te stesso, li rivedrai con piacere, altri non vedrai che spariscano con la loro immagine davanti alla tua memoria visiva. Se vorrai numerarli sarà impossibile, sono una pletora che, addirittura, il ricordo prova una fatica immane per contenerli tutti. Allora, è proprio vero che ognuno di noi è una massa di persone che si sovrappongono una all'altra e, spesso, fanno una lotta cruenta fra di loro. Allora, quando dici chi sei non dici la verità, se tu la dicessi ti fermerebbero immediatamente per il pericolo che costituisci per te e per gli altri.

                                         

Nessun commento:

FORTUNATO SEMINARA

Allo scrittore di Maropati chiesi, mentre lo riportavo a casa con la mia 500, cosa fosse stato l'amore nella sua vita. Mi rispose:"...