27 febbraio 2018

IL CORPO

Condannato, ingiustamente, come portatore peccaminoso, al fine del dominio sulla gente, Merleau-Ponty, Lacan hanno valorizzato questa parte di noi così importante. chi siamo psicologicamente deriva, in gran parte, da come percepiamo il nostro corpo. Che ci piaccia è fondamentale, non accettarlo ci porta alla tristezza esistenziale, come se fossimo stati bollati dalla malasorte. Apprezza il tuo corpo, amalo! Sappi che la minima parte del proprio corpo ha un valore incommensurabile, impareggiabile. Intanto, sii orgoglioso di essere possessore di un corpo, un congegno mirabile della natura, da far pensare al divino.

RIFLESSIONE: Rifiuta ogni etichetta, accettarla sarebbe il capolinea per te nella vita.

                                             

Nessun commento:

FORTUNATO SEMINARA

Allo scrittore di Maropati chiesi, mentre lo riportavo a casa con la mia 500, cosa fosse stato l'amore nella sua vita. Mi rispose:"...