barry white

20 aprile 2018

C O M P L I C I

La violenza dei ragazzi sui professori suscita sdegno, condanna totale. Ma ci si rende conto che di quella violenza si è complici, responsabili, causa prima? Quante volte si è lanciato disprezzo verso la scuola, verso i docenti, verso i libri, verso la cultura? E chi sia allea col proprio figlio per aggredire i professori con percosse perché non si chiede mai se è stato un genitore autentico? Perché i professori, ormai, sono l'ultima ruota del carro, malpagati, derisi, in mano, spesso, a dirigenti che si sentono gerarchi? Si tratta di una sconvolgente situazione generale da cui bisogna assolutamente uscire rifondando tutto. I ragazzi fanno parte di questo cataclisma e ne sono anche le vittime.

RIFLESSIONE: Se affermi che i libri non servano hai intrapreso la via della barbarie.       


Nessun commento:

IL TERRENO MALEDETTO

Era consuetudine secolare che si portasse parte del prodotto agricolo ai Domenicani del Convento di San Giorgio Morgeto per devozione relig...