de blasio

17 maggio 2018

IL RIMORSO

C'è qualcuno che possa asserire di non conoscere il rimorso? Sopravviene quando un senso di colpa pervade l'interiorità e rende amara l'esperienza della vita. Il rimorso si accompagna al pentimento, anche quando, purtroppo, ormai, c'è nulla da fare per poter rimediare al male compiuto, al torto perpetrato anche contro innocenti. La religione cattolica consente a chi avverta rimorso di pentirsi tramite la confessione, estinguendo, così facendo, quello che comunemente viene detto peccato, spesso tramite una penitenza. C'è anche chi non conosce il rimorso, trattasi di soggetti che di umano hanno ben poco e vivono con il cinismo al fianco, anzi godono del male compiuto: sono i sadici.

RIFLESSIONE: La collusione tra stampa e potere condiziona pesantemente la visione umana delle cose.



Nessun commento:

LA CASA A ROMA

Nel IV secolo a. C., a Roma, avvenne una rivoluzione edilizia che era in continua evoluzione. Fu conseguenza dell'aumento della popolaz...